0

Si sono disputate ieri sera le qualifiche della 2.4 h di La Sarthe. In LMP1 dominio Medei, sul filo dei centesimi De Vita e Santoro in LMP2 e LMGTE. Cliccate sulle immagini per ingrandirle e vedere l’elenco dei partecipanti completo.

Sessione di qualifica

La Sarthe 2.4h, come da regolamento la sessione di qualifica ha avuto una durata di 60 minuti. Tutte le categorie in pista assieme, quindi grandi difficoltà per i piloti dettate dal traffico e dalla necessità di trovare il gap giusto. A questo si aggiunga il tramonto sul circuito di Le Mans, che ha complicato la visibilità ai partecipanti.
Questi, 32 dei tantissimi iscritti alle pre-qualifiche, erano suddivisi in 8 LMP1, 8 LMP2 e 16 LMGTE.

La Sarthe 2.4h - LMP1 PROLMP1: Medei fa il vuoto!

Nella classe regina, sin dai primi minuti di qualifica, non c’è stato alcun dubbio su chi avrebbe fatto la pole: Francesco Medei, con un 3.21.665 è andato vicinissimo al limite del 3.21.4 che era stato fatto registrare durante le pre-qualifiche. Durante uno dei suoi ultimi tentativi stava migliorandosi ulteriormente, ma del traffico nel settore finale gli ha impedito di portare a termine il giro. Alle sue spalle a 6 decimi Luca Morelli e Massimo Masetti (distanziati da 11 millesimi!) completano la top 3.
Spitaleri e Tarantino riescono a restare sotto il secondo dal poleman, mentre più distanziati sono Pisani, Di Stefano e Cannistraci.

 

La Sarthe 2.4h - LMP2 PRO

LMP2: De Vita per un soffio

Per gran parte della qualifica Guglielmo Occhipinti è sembrato in controllo sulla pole della categoria intermedia, ma Dario De Vita è stato in grado di sopravanzarlo nelle fasi finali. Il pilota BlueBolt ha fermato il cronometro sul 3.28.148 battendo di 15 millesimi il rivale. Alex Turato ha concluso le qualifiche a 6 decimi, mentre le altre Dallara P217 hanno girato tutte con tempi superiori al 3.29.5.

La Sarthe 2.4h - LMGTE PROLMGTE: Santoro davanti a tutti

Danilo Santoro nel corso dei suoi primi tentativi si è fermato a 3.58.141, e tanto gli è bastato per aggiudicarsi la pole a bordo della sua BMW. Promette battaglia Luca Ranza, su Aston Martin a poco più di un decimo, seguito dalle tre Ford di Compagnone, Pili e Zanella. Luca Rosmarino è l’ultimo dei piloti a rimanere sotto i 4 minuti, ed anche la prima Ferrari 488 della classifica.

Lunedì 25 la gara!

Con distacchi così ravvicinati ed un numero così alto di piloti in pista non potete mancare settimana prossima alla diretta: appuntamento su SimRacingZoneTV (YouTube) o Pitlane TV (Facebook)!

About author
Valerio Ferraris

Valerio Ferraris

Direttore di gara e articolista su e-Racing Series.

Your email address will not be published. Required fields are marked *