Driver’s Side, lo spazio ai nostri Sim Drivers in pista!

Il Round #7 del Blancpain GT Series a Catalunya coincideva con il quinto e ultimo appuntamento dell’ Abarth Formula Tatuus.

FORMULA TATUUS
Ebbene, aspettando la finale GT di Spa è Filippo Volpe del Team Prophecy Racing il primo Campione by e-RacingSeries trionfando nel monomarca Tatuus! In 5 gare Filippo centra 3 vittorie e un secondo posto, frutto di una vittoria penalizzata, azzerando… lo zero di Brands Hatch.
Daremo a lui come vincitore, ad Alberto Spitaleri l’onore del secondo classificato, e ad Antonio Di Gilio sul gradino più basso del podio, l’espressione libera del campionato disputato.

Filippo Volpe, 3 vittorie e un secondo annullano lo zero di Brands Hatch. Il Tatuus Abarth è suo!

1° Classificato  –  FILIPPO VOLPE, Team Prophecy Racing
Finito il campionato non posso che ribadire quanto scritto settimane fa, al di là del risultato finale, che sicuramente contribuisce a rendere tutto ancora più gratificante, mi sono divertito tantissimo. Raramente infatti mi era capitato di partecipare ad una competizione così curata e maniacalmente supervisionata da una ottima DG, anche per quanto riguarda i rivali in pista, i duelli sono stati tutti puliti e avvincenti. In conclusione, voglio fare un plauso al mio team Prophecy che mi ha supportato con una condotta esemplare
Arrivederci a tutti

Alberto Spitaleri, vincitore a Brands Hatch, chiude in piazza d’onore!

2° Classificato  –  ALBERTO SPITALERI, Team dP Stealth Racing

Antonio Di Gilio, primo vincitore a Misano, è terzo assoluto!

3° Classificato  –  ANTONIO DI GILIO, Team DriveIn Autosport
Ciao, inizio con il ringraziare tutti i componenti dello Staff che hanno contribuito alla nascita di questo portale e all’ organizzazione di questo primo campionato che è riuscito decisamente bene.
Per me è stato un campionato abbastanza positivo, in quanto sono riuscito ad ottenere il massimo risultato che il mio talento mi consentiva di ottenere in tutte le gare tranne quella di Brands Hatch, inoltre non ho mai preso una singola penalità né per tagli né per comportamenti scorretti in pista, e questo mi ha consentito di rimanere in lotta per il titolo fino all’ultimo, oltre a rappresentare per me una sorta di “vanto” perché io prima di qualsiasi altra cosa metto la correttezza e il rispetto per gli avversari, e sono più felice per non aver preso penalità in tutto il campionato piuttosto che per essere arrivato 3°.
Onestamente non avrei messo la firma per il 3° posto finale alla vigilia del campionato, non perché mi aspettavo di essere il più veloce in pista ma perché sapevo che se non avessi commesso errori avrei potuto lottare anche contro piloti più forti, ed è quello che è successo l’anno scorso su un altro portale quando ho vinto un titolo pur andando a podio in una sola gara su 5. Su 3 campionati interi che ho fino ad ora disputato nel simracing uno l’ho vinto con la Tatuus, uno con la Dallara F3 l’ho perso letteralmente al photofinish contro Marco Massetti al termine di un duello incredibile all’ultima gara e poi c’è questo dove sono arrivato all’ultima gara ancora in lotta per il titolo, per cui sono assolutamente soddisfatto per come sta andando la mia carriera, qui su ERS ho perso contro due piloti molto più veloci di me e penso di non avere nulla di cui vergognarmi, anzi sarebbe stato imbarazzante (per loro) se avessi vinto io.
Se potessi tornare indietro nel tempo in questo campionato l’unica gara che vorrei ripetere è quella di Brands Hatch, dove penso che avrei avuto buone possibilità di finire 2° ma un drive through per partenza anticipata mi ha costretto a recuperare da 17° a 7° facendomi perdere potenzialmente 12 punti… “fortunatamente” il campionato l’ho perso per più di 12 punti, quindi questo errore in fin dei conti è stato ininfluente, ma di certo nei prossimi campionati devo evitare di fare queste stupidaggini.
Come ultima cosa, una piccola nota statistica sulle mie gare con la Tatuus: fra il campionato che ho vinto l’anno scorso e questo appena finito su E-Racing Series, escludendo le penalità che su ERS mi hanno spesso fatto guadagnare qualche posizione, ho ottenuto 7 quarti posti in 10 gare, finendo le altre tre al 3°, 5° e 7° posto, e nonostante un solo podio ottenuto “sul campo” in queste 10 gare il campionato dell’anno scorso l’ho vinto e questo l’ho concluso al 3° posto, tutto ciò per dire che anche se uno non ha un gran talento può comunque togliersi parecchie soddisfazioni correndo in modo oculato ed intelligente, e può arrivare persino a lottare quasi alla pari contro piloti molto più veloci che però fra errori ed imprevisti vari qualche punto nell’arco di un campionato lo perdono sempre.


BLANCPAIN GT SERIES

Successivamente ecco i protagonisti del GT3.
L’oramai “ingombrante” Luca Ghepardino sarà di nuovo ai nostri microfoni; spazio poi a Leo Varriale e Wlady Colombo per i due onorevoli podi conquistati. Finiamo con un altro assiduo frequentatore di Driver’s Side, ovvero Michele Chesini, a dirci un po’ come il Team Racing On3 si appresta all’ultima 2 ore di Spa, portavoce anche del più nascosto compagno e nemico, a questo punto, Paolo Muià.

Ancora tutto per Luca Ghepardino

LUCA GHEPARDINO
Ciao Luca!
Scusa se ti definiamo ingombrante ma ormai è così! Sono due round che asfalti la concorrenza…
Sembra tu ci abbia preso gusto ma, seriamente, dietro c’è una grande crescita, una maturazione improvvisa di tutto, in pista e nei pit stops, con l’aiuto anche di una McLaren meno pesante.
Cosa ci dici di queste 2 pole e 4 vittorie? Come le hai costruite?
La nostra crescita é andata di pari passo con i nostri piloti. Probabilmente il peso ha fatto la differenza, ma ero sicuro del potenziale dei nostri piloti.
Peccato per Marco, che in questo campionato ha raccolto solo l’1% di quello che era il potenziale, spesso non per colpa sua.
Adesso attendiamo la nuova stagione con le ruote scoperte.

Ora arriva Spa, la famosa università…
Sappiamo quanto tu valga e pensare tu possa competere per il 4to posto finale è incredibile! Molti rammarichi, punti buttati, ma tanta esperienza messa da parte con un po’ di nasi picchiati qui su e-RacingSeries ti portano all’ultima gara carichissimo, senza pressioni. O invece ora senti il peso di dover continuare così? A cosa punti nella 2 ore finale?
Be sicuramente il peso ha fatto la differenza ma penso che adesso se riesco a fare dei buoni set up potrò sicuramente dire la mia è poi ho smesso di fare errori al Pit stop e sicuramente sono più consapevole delle mie capacità
Come ho detto nell’ intervista Spa mi piace molto come pista il mio impegno sarà sempre il massimo penso che se riesco a fare un buon set up ed essere costante nelle 2 ore potrò sicuramente stare fra i primi.
Grazie alla prossima!

Leo Varriale finalmente concretizza

LEOPOLDO VARRIALE
Ciao Leo, finalmente eccoci qui!
Dunque un’altra bella qualifica e questa volta, finalmente, l’hai portato a casa quel benedetto podio!
Come è stata la sensazione di finire in mezzo a due fortissimi e appunto raccogliere il risultato di tante fatiche?
E si finalmente un podio, è andato tutto bene , pochissimi errori , è come hai anticipato un risultato simile in campionato come questo dove il livello è davvero molto alto è ancora più soddisfacente.

Purtroppo in Gara 2, la più importante, ad un certo punto sei calato e non poco; cosa è successo? C’era la possibilità di un altro bel risultato?
Gara 2 sì cosa che già sapevo, non potevo mantenere il ritmo tutta la gara , purtroppo mi sono ritrovato in questo campionato a correre con un auto con la quale non riesco mai a trovare il giusto setup, è proprio per questo che i risultati positivi sono stati pochissimi , in questa gara sono riuscito a trovare un piccolo compromesso per migliorare un po’ l’inserimento , è l’uscita in curva , facendo scivolare il posteriore , ma come immaginate guidando così ho pagato con una notevole usura delle gomme e di conseguenza un posso gara sempre calante . Comunque nonostante ciò mi sono divertito , e colgo l’occasione per fare i complimenti al resto del podio, davvero bravi.

La costanza premia di nuovo Wlady Colombo

WLADY COLOMBO
Ciao Wlady, rieccoci…
Il tuo team riesce sempre a mettere qualcuno in alto e questa volta è ritoccato a te, anche se invece ci si aspettava un ritorno in grande di Diana; gare pulite le tue, costanza che, unita ai fatti altrui, ti hanno portato ad un 4to posto e al podio in Gara 2. Ti aspettavi un risultato del genere, davvero importante?
Ciao
Come il livello di piloti il gruppo GTWR e di primo ordine ( ovviamente sono di parte😁). il risultato della gara e andato molto bene peccato non aver finito il setup mi avrebbe dato la possibilità di essere più competitivo sul passo gara.

Ora ti giochi la Top 6 finale con gente come Ghepardino e il compagno Scorpati; potresti finire come secondo fra i 4 del GTWR… Ti saresti immaginato uno scenario così all’inizio? Come affronterai la 2 ore in Belgio?
Per Spa sarà una gran lotta McLaren e Lamborghini vanno molto bene e soprattutto siamo tutti senza zavorre . diciamo che sarà cruciale la strategia e tenere un passo gara costante x tutte le 2 ore .
Spero di finire la gara senza incidente x restare tra i 7 al traguardo.
Un saluto, ci si vede in pista.

Chesini allunga al vertice ma a Spa si riparte da zero

MICHELE CHESINI
Allora Michele, eccoti qui con un bel po’ di vantaggio su Paolo ma nello stesso tempo un nulla visto che…
Come affrontate questo finale? State tramando qualcosa? Vi farete guerra, visto un Santoro un po’ lontano?
Dai, dicci un po’ e anche per quel timido di Paolo!
Ciao a tutti.
Non stiamo tramando assolutamente nulla! Come sempre cercheremo di fare il nostro divertendoci e di raccogliere il massimo per la squadra. Danilo non è comunque così distante e in una gara di 2 ore tutto può accadere, soprattutto in un circuito come Spa. Per quel che riguarda noi….come ho già più volte precisato c’è un accordo da inizio champ e l’importante è che uno dei 2 sia in cima alla classifica finale.

Gianpaolo Quadri per e-RacingSeries.com

Your email address will not be published. Required fields are marked *