[ENGLISH VERSION HERE]

E’ uscito in accesso anticipato il nuovo simulatore di guida Assetto Corsa Competizione, sviluppato dagli italiani KUNOS Simulazioni e distribuito da 505 Games. On line su Steam dal 12/09/2018 a 24.99 €.

E’ arrivato il giorno del nuovo simulatore di guida dei ragazzi di Kunos Simulazioni; dopo Assetto Corsa, titolo “principe” e longevo nel mondo della Simulazione; i KUNOS, ci provano con un gioco ancor più simulativo con grandi novità che vedremo in seguito, Assetto Corsa Competizioni è il gioco con licenza ufficiale ed esclusiva Blancpain GT Series (Endurance e Sprint).

L’accesso anticipato di ACC (acronimo), è molto “limitato” nei contenuti, ma si tratta di un primo tassello su cui poggeranno gli update che arriveranno a cadenza mensile alzando gradualmente il prezzo. La roadmap pubblicata dai ragazzi di KUNOS è incompleta, ma anticipa cinque tappe fondamentali che porteranno il prezzo fino ai 44,99 € della release del 16 gennaio 2019, quella destinata ad accogliere la versione evoluta del supporto multigiocatore previsto già per Novembre 2018. Inoltre ogni aggiornamento includerà un nuovo circuito corredato da nuove modalità e da una vettura aggiunta, a un parco macchine vincolato alle sole vetture Blancpain GT Series, conformi alle normative GT3 della FIA, in modo da garantire il massimo grado di simulazione e realismo.

La Release 1 di ACC presenta questi contenuti: Lamborghini Huracan GT3, Nurburgring GP (layout GT), Special Events, Hotlap, Quick Race (AI), Practice Rating System: Track Competence, Consistency, Car Control.

Unreal Engine 4

Iniziamo a parlare dal comparto grafico e sonoro, vista e udito, sono le prime che “balzano” appena ci si cala nell’abitacolo, grazie ad Unreal Engine 4 la grafica è sbalorditiva e molto fluida, insomma diciamo che fa il suo lavoro, in maniera egregia (testato a dettagli ultra con 20 auto in griglia di partenza), i riflessi della luce sull’asfalto bagnato non sono fastidiosi, le gocce di pioggia e la guida in notturna garantiscono una esperienza “immersiva” come molti piloti “virtuali” richiedevano ai KUNOS per anni da implementare su Assetto Corsa.

La scelta di diversi orari e condizioni climatiche per correre, permette di apprezzare il Nurburgring GP con dei giochi di luce/ombra veramente mozzafiato (purtroppo non è presente ne il meteo dinamico ne la progressione temporale). Il nuovo simulatore di KUNOS sembra meno videogioco ma più “simulativo”, realistico, vero. Per quanto riguarda il sonoro abbiamo notato un miglioramento, sono stati aggiunti nuovi elementi sonori (rispetto a Assetto Corsa) ma, forse per una questione di mixer dei volumi del sound è poco invasivo per un  V10 aspirato della Huracan (onboard), sicuramente questo aspetto verrà migliorato nel corso delle Release.

Uno sguardo alla Fisica

Dopo Grafica e Video, andiamo sulla fisica di gioco e possiamo dire che la Lamborghini Huracan GT3 si comporta come una vera auto da corsa, incollata alla strada, grazie alle sospensioni che rispecchiano la realtà, il cambio (potrà essere utilizzato maggiormente in inserimento per aggredire subito la corda o, nel caso abbiate leggermente esagerato in staccata, per non perdere troppo tempo) e i cordoli (a patto di utilizzare un assetto della vettura che lo permetta) saranno degli alleati preziosi in certe fase di gare ma anche dei nemici perfidi allo stesso tempo, la Huracan è ottima guidare, perchè scorbutica al punto giusto, ma se si cerca il limite, non perdona, ed andare a muro è un attimo, buttando via la gara o un ottimo giro di qualifica. La macchina è “viva” e non vi trasmetterà da subito confidenza anzi, sarete molto spesso voi ad adattarvi al suo carattere facendo molta pratica. Grazie alla dinamicità del tracciato dovete sempre porre molta attenzione a dove mettete le gomme. I marbles (detriti di gomma), non sono poi così lontani dalla linea ideale ed effettuare un sorpasso sarà molto più difficile perchè, molto spesso, dovrete utilizzare la parte sporca del tracciato perdendo tempo a ripulire le gomme e a ritrovare il grip ottimale.

Il Force Feedback

Parliamo ora della guida e del Force Feedback, abbiamo inizialmente provato questo titolo, con il joypad (Razer Raiju) e la tastiera (Motospeed K70) per metterci nei “panni” di utenti che non dispongo di un volante e possiamo dire che tra le due, il feedback migliore è stato con la tastiera (tasti di guida di DEFAULT scomodi), ma almeno siamo riusciti a fare un pario di giri; mentre con il joypad non abbiamo praticamente percorso 100 metri perchè eravamo sempre e perennemente in testacoda, nonostante in entrambi i casi gli aiuti erano attivi. Assetto Corsa Competizione cosi come AC è nato per il volante, per cui il consiglio è quello per una migliore esperienza di gioco di acquistare un volante per godervi al meglio questo titolo.

Una volta installato il Thrumaster T300 Ferrari GTE Wheel, ci siamo catapultati in un altro modo, se la fisica e la grafica sono eccezionali e si poteva prevedere ciò (Assetto Corsa docet), il Force Feedback è immersivo, spettacolare, da una sensazione di guida fantastica, ogni sobbalzo, ogni piccola asperità o altro viene sentito, ti permette di controllare la vettura in ogni situazione, ma quando sbagli è pronto a farti pagare l’errore, tutto ciò, senza mai farti stancare di provare a migliore il tuo best lap e trovare il tuo limite.

Set-up e Aiuti alla guida

A livello di setup vettura, ACC non presenta molti parametri da settare, ma la Huracan GT3 si è dimostrata sensibile ad alcune modifiche e, per alcune, molto più permissiva.
Sicuramente adattare la vostra auto al vostro stile di guida sarà più complesso, richiederà una buona conoscenza di dinamica del veicolo e, infine, un bel pò di tempo da spenderci.
Notevole il lavoro eseguito sull’elettronica: ora ogni mappa di TC e ABS fa veramente la differenza e vi permette una personalizzazione autentica in base alle vostre capacità con acceleratore e freno.

Finalmente la Pioggia…

Non ci siamo dimenticati della guida sul bagnato,ne della guida in notturna, iniziamo con il meteo (in questa release selezionabile previa ogni sessione, dalle prossime ci sarà il meteo dinamico), la pioggia è decisamente realistica sia dalle gocce che cadono come detto prima, sia dal feedback che da sull’asfalto, ci vuole massima attenzione, sensibilità e nervi saldi, basta veramente qualche km/h in più o appoggiarsi al freno nel momento sbagliato e la macchina perderà grip all’improvviso a causa dell’aquaplaning, correggere una perdita di grip a velocità medio/alte risulterà praticamente impossibile.
Bisogna provare per credere: è veramente complesso spiegare quanto gli strati di bagnato sull’asfalto non vi diano alcuna sicurezza e, di conseguenza, molto frequentemente vi inganneranno facendovi finire il giro a muro.

…E la Notte

La guida in notturna è un altro elemento che contraddistingue questo titolo, ovviamente il ciclo giorno/notte verrà implementato come il meteo dinamico prossimamente, di notte, cambia la percezione della pista e bisogna trovare nuovi punti di riferimento, ancor più difficile se non impossibile sarà guidare con le luci accese, quando la pioggia sarà un monsone, perchè i riflessi tra le luci delle vetture e quelle del tracciato bagnato, lasciano davvero poca visibilità; detto questa la guida notturna è molto affascinante e realistica e permette ancor di più di immergevi nella competizione così come è nella realtà, guidare in uno stint di notte può fare la differenza in una gara Endurance.

Il Sistema di Rating

Il neonato sistema di rating valuta costantemente il pilota durante le sessioni assegnandovi un punteggio (provvisorio durante le fasi di early access) in base a diversi fattori e parametri. Controllo dell’auto, rispetto dei limiti del tracciato e consistenza in pista sono importanti sia per chi è un novizio della simulazione sia per chi vuole comprendere come migliorare i propri tempi sul giro, oltre a ciò, gli eventi hotlap vi permettono di confrontarvi direttamente con una leaderboard dei tempi migliori realizzati online lasciandovi libertà di assetto, mentre gli hotstint sono sessioni dove dovrete ottenere un passo gara pulito, ma veloce, insomma due sfide che vi terrano incollati al volante.

Intelligenza Artificiale

Siamo verso la conclusione di questa recensione e vogliamo spendere due parole sulla AI (Intelligenza Artificiale); le auto che affrontiamo in Quick Race (gara veloce) dove è possibile settare a piacere, sia il numero degli avversari, che la bravura e l’aggressività, si può riscontare in gara che l’AI è decisamente più fluida e non vi permetterà nella vostra fase di sorpasso, manovre agevole e taccate semplici, ma dovete lavorare di traiettorie e incroci a volte facendo il pieno di marbles.  In caso di pioggia, abbiamo notato l’AI tende a sbagliare proprio come un “umano”; mentre un bug (risolvibile dallo Staff nelle future release), fa inchiodare inspiegabilmente le auto davanti a voi (questi due casi si sono verificati quando il meteo era settato su pioggia battente o monsoon).

Dubbi e Domande

In tutto questo, abbiamo anche qualche dubbio, su questa Release, ovviamente il primo riguarda il limitato contenuto, probabilmente molti utenti potevano aspettarsi due vetture da provare sin da subito, per vedere le differenze di fisica, di guida e di Force Feedback, tra magari la Huracan e la 488, oppure che la prima vettura rilasciata fosse proprio la Ferrari, sono dettagli che magari qualche utente scrupoloso sottopone agli sviluppatori; oltre a ciò il comparto grafico ancora non rende quanto dovuto, luci, ombre, riflessi sono assolutamente di primo livello, diciamo come si dice in gergo “il colpo d’occhio” di qualche dettaglio ancora manca e siamo sicuri che non tarderà ad arrivare. Infine la domanda che più di qualche utente si pone è? come verrà gestisto il modding su questi titolo, ci sarà la possibilità di implementazioni “esterne” (piste) o la licenza ufficiale non permetterà nulla di tutto ciò?, probabilmente ci saranno difficoltà anche a detta degli sviluppatori stessi, per cui staremo a vedere con il tempo.

In Conclusione

In sintesi, la versione Early Access di Assetto Corsa Competizione è da promuovere a pieni voti, sarà la solida base di un racing-game che promette di riprodurre accuratamente il mondo (putroppo) poco conosciuto, ma molto spettacolare della Blancpain GT e dell’Endurance, portando il livello simulativo della serie ad un piano decisamente superiore. Il tutto senza rinunciare al divertimento, all’accessibilità e allo spettacolo garantito dalla cura per il dettaglio e dall’Unreal Engine 4  Al momento, essendo sostanzialmente una “beta” purtroppo, i contenuti sono ridotti all’osso e l’acquisto anticipato, si sa, è sempre un rischio, ma il prezzo attuale garantisce un risparmio notevole e i ragazzi di KUNOS Simulazioni (sinonimo di competenza, affidibilità e serietà) ci hanno abituato a un supporto costante ed eccellente.

ENGLISH VERSION

The new Assetto Corsa Competizione driving simulator, developed by Italians KUNOS Simulazioni and distributed by 505 Games, has been released in advance. Online on Steam from 12/09/2018 to 24.99 €.

The day of the new driving simulator for the boys of Kunos Simulazioni has arrived; after Assetto Corsa, title “prince” and long-lived in the world of Simulation; the KUNOS, we try with an even more simulative game with big news that we will see later, Assetto Corsa Competizioni is the game with official license and exclusive Blancpain GT Series (Endurance and Sprint).

The early access of ACC (acronym), is very “limited” in content, but it is a first step on which will support the updates that will arrive on a monthly basis by gradually raising the price. The roadmap published by the KUNOS guys is incomplete, but anticipates five milestones that will bring the price up to € 44.99 in the January 16 release, the one destined to welcome the evolved version of the multiplayer support already scheduled for November. In addition, each update will include a new circuit equipped with new modes and an added car, a fleet limited to the Blancpain GT cars, in compliance with the FIA ​​GT3 regulations, in order to guarantee the maximum degree of simulation and realism.

The ACC Release 1 presents these contents: Lamborghini Huracan GT3, Nurburgring GP (GT layout), Special Events, Hotlap, Quick Race (AI), Practice Rating System: Track Competence, Consistency, Car Control.

Unreal Engine 4

We start talking from the graphic and sound field, seen and heard, are the first that “jump” as soon as you go down in the cockpit, thanks to Unreal Engine 4 the graphics are stunning and very fluid, so let’s say that it does its job, in exquisite way (tested to ultra details with 20 cars on the starting grid), the reflections of light on the wet asphalt are not annoying, the raindrops and the night driving guarantee an “immersive” experience as many “virtual” pilots required to KUNOS for years to implore on Assetto Corsa.

The choice of different times and climatic conditions to run, allows you to appreciate the Nurburgring GP with some truly breathtaking light / shadow games (unfortunately, neither the dynamic weather nor the time progression). The new KUNOS simulator seems less video game but more “simulative”, realistic, true. As for the sound we have noticed an improvement, new sound elements have been added (compared to Assetto Corsa) but, perhaps due to a matter of mixing the volumes, the sound is not very invasive for a Huracan aspirated V10 (onboard), surely this aspect will be improved during the releases.

Let’s take a look at the Physics

After Graphics and Video, let’s go on the game physics and we can say that the Lamborghini Huracan GT3 behaves like a real racing car, glued to the road, thanks to the suspensions that reflect the reality, the gearbox (can be used more in insertion to attack immediately the rope or, in case you have slightly exaggerated in detached, not to waste too much time) and the curbs (provided you use a set of the car that allows it) will be valuable allies in certain stages of racing but also the evil enemies at the same time, the Huracan is good to drive, because grumpy at the right point, but if you look for the limit, do not forgive, and go to the wall is a moment, throwing away the race or an excellent qualifying lap. The machine is “alive” and will not transmit you from now on, indeed you will often be able to adapt to its practical character. Thanks to the dynamism of the track you must always pay close attention to where you put the tires. The marbles (rubber debris), are not so far from the ideal line and overtaking will be much more difficult because, very often, you have to use the dirty part of the track wasting time to clean the tires and find the optimal grip.

The Force Feedback

Let’s talk about the guide and the Force Feedback, we initially tried this title, with the joypad (Razer Raiju) and the keyboard (MotospeedK70) to put ourselves in the “shoes” of users who do not have a steering wheel and we can say that between the two, the best feedback was with the keyboard (uncomfortable DEFAULT driving keys), but at least we managed to make a few turns; while with the joypad we have practically not covered 100 meters because we were always and perpetually spinning, although in both cases the aid was active. Assetto Corsa Competizione as well as AC was born for the steering wheel, so the advice is for a better gaming experience to buy a steering wheel to better enjoy this title.

Once installed the Thrumaster T300 Ferrari GTE Wheel, we are catapulted in another way, if the physics and graphics are exceptional and we could foresee this (Assetto Corsa docet), the Force Feedback is immersive, spectacular, from a fantastic driving, every jolt, every little roughness or other is heard, allows you to control the car in every situation, but when you make mistakes is ready to make you pay the error, all this, without ever getting tired of trying to improve the your best lap and find your limit.

Car set-up and Driving Aid

At the car setup level, ACC does not have many parameters to set, but the Huracan GT3 has proved sensitive to some modifications and, for some, much more permissive. Certainly adapt your car to your driving style will be more complex, it will require a good knowledge of vehicle dynamics and, finally, a lot of time to spend. The work done on the electronic: now every map of TC and ABS really makes the difference and allows you a authentic customization based on your capabilities with accelerator and brake.

Finally the Rain…

We have not forgotten about driving in the wet, nor about driving at night, we start with the weather (in this release selectable after ni session, from next will be the dynamic weather), the rain is definitely realistic both from the drops that fall as mentioned before, both from the feedback that gives the asphalt, it takes maximum attention, sensitivity and nerve, just a few km / h more or lean on the brake at the wrong time and the car will lose grip suddenly due to aquaplaning, correct a loss of grip at medium / high speeds will be virtually impossible. You must try to believe: it’s really difficult to explain how much the layers wet on the asphalt does not give you any security and, therefore, very frequently will deceive you making you finish the wall ride.

…and Night

The driving at night is another element that distinguishes this title, obviously the day / night cycle will be implemented as the weather dynamic soon, at night, changes the perception of the track and we must find new points of reference, even more difficult if not impossible drive with the lights on, when the rain will be a monsoon, because the reflections between the lights of the cars and those of the wet track, leave very little visibility; Having said that the night driving is very fascinating and realistic and allows even more to plunge into the competition as it is in reality, driving a stint at night can make a difference in an Endurance race.

Rating System

The new rating system constantly evaluates the rider during the sessions by giving you a score (provisional during the early access phases) based on different factors and parameters. Car control, respect of track limits and track consistency are important both for those who are a novice of the simulation and for those who want to understand how to improve their lap times, in addition to this, the hotlap events allow you to compare directly with a leaderboard of the best times made online leaving you with freedom of attitude, while the hotstints are sessions where you have to get a clean race pace, but fast, two challenges that will keep you glued behind the wheel.

The AI

We are at the conclusion of this review and we want to spend two words on AI (Artificial Intelligence); the cars we face in Quick Race (fast race) where you can set as you like, both the number of opponents, the skill and aggressiveness, you can redeem in the race that the AI ​​is much smoother and will not allow you to your overtaking phase, easy maneuvers and simple touches, but you have to work on trajectories and crossings sometimes by filling up with marbles. In case of rain, we noticed AI tends to make mistakes just like a “human”; while a bug (solved by the staff in future releases), inexplicably nailed the cars in front of you (these two cases occurred when the weather was set on pouring rain or monsoon).

Doubts and Questions

In all this, we also have some doubts, on this Release, of course the first concerns the limited content, probably many users could expect two cars to try right away, to see the differences in physics, driving and Force Feedback, perhaps the Huracan and the 488, or that the first car released was precisely the Ferrari, are details that maybe some scrupulous user submits to the developers; beyond that the graphic sector still does not make the due, lights, shadows, reflections are absolutely top-level, let’s say in the jargon “the glance” of some detail still missing and we are sure that it will not be long in coming. Finally, the question that more than a few users is asked is? how will the modding on this title be managed, there will be the possibility of “external” implementations (tracks) or the official license will not allow any of this ?, probably there will be difficulties also according to the developers themselves, so we’ll see with time.

To Conclude…

In summary, the Early Access version of Assetto Corsa Competizione is to be promoted with full marks, it will be the solid base of a racing game that promises to accurately reproduce the world (unfortunately) little known, but very spectacular of the Blancpain GT and Endurance, bringing the simulation level of the series to a decidedly superior level. All without giving up the fun, accessibility and entertainment guaranteed by the attention to detail and the Unreal Engine 4 At the moment, being essentially a “beta” unfortunately, the contents are reduced to the bone and the advance purchase, yes You know, it’s always a risk, but the current price guarantees considerable savings and the guys at KUNOS Simulazioni (synonymous with competence, reliability and reliability) have accustomed us to constant and excellent support.

Your email address will not be published. Required fields are marked *